Privacy Policy

La tetrarchia

La tetrarchia

Dopo un cinquantennio di anarchia militare (235-284 d.C.), come l’hanno definita gli storici, Diocleziano diventava imperatore, ponendo fine a l’instabilità precedente. Nato in Dalmazia nel 245 Gaio Diocle aveva scalato le gerarchie dell’esercito, come molti altri suoi colleghi, divenendo infine

La guerra sociale

La guerra sociale

Nel II secolo a.C. il senato aveva assunto una sempre maggiore preminenza, mentre al contempo la forte espansione di Roma nel Mediterraneo privava sempre più l’Urbe della partecipazione politica, finendo per far assumere alla nobilitas senatoria un controllo maggiore sulla

L’esercito tardoantico

L’esercito tardoantico

Nel corso del III secolo l’impero romano subisce una profonda crisi, che coinvolge ogni aspetto della società: esercito, politica, demografia, religione. I primi sintomi di un maggiore peso dell’esercito si hanno già nella tarda età antonina e specialmente sotto i

La fine dell’impero romano d’occidente

La fine dell’impero romano d’occidente

Cause ed effetti di lungo periodo I primi scricchiolii nella struttura imperiale si avvertono all’epoca di Marco Aurelio (161-180 d.C.), quando iniziano i primi attacchi barbarici. Tuttavia la frontiera era sempre stata soggetta ad attacchi e incursioni reciproche, sia da

La Donazione di Costantino

La Donazione di Costantino

La base costituzionale del potere pontificio si basava su di un documento, la Donazione di Costantino (Constitutum Constantinii), creduto per secoli autentico. Tale documento conteneva una supposta donazione fatta dall’imperatore Costantino a papa Silvestro I, dopo la battaglia di ponte

Dalle idi di marzo alla guerra di Modena

Dalle idi di marzo alla guerra di Modena

Nel 44 a.C. Marco Antonio ricopriva la carica di console insieme a Cesare. Durante la festa dei lupercali, il 15 febbraio precedente, aveva tentato di mettere in testa una corona al dittatore a vita, che l’aveva rifiutata. Poco prima di lui ci avevano

Le idi di marzo

Le idi di marzo

Cesare diventa dittatore a vita Il 14 febbraio il senato decretava che la dittatura di Cesare venisse prolungata, e diventasse a vita (dictator perpetuus), rendendolo dunque l’uomo più potente della storia di Roma. Tra i suoi oppositori serpeggiava il malcontento

I Lupercali: Giulio Cesare rifiuta la corona

I Lupercali: Giulio Cesare rifiuta la corona

Le idi di marzo del 44 a.C. passeranno alla storia come una date cruciali della storia umana: Cesare viene assassinato e i cesaricidi, che speravano di ristabilire la res publica, metteranno in moto una serie di eventi che portò Ottaviano,