Privacy Policy Tarquinio il Superbo | STORIE ROMANE

La lotta tra patrizi e plebei

La lotta tra patrizi e plebei

La lotta tra patrizi e plebei nacque insieme alla repubblica e terminò solo nel 287 a.C., quando i plebei ottennero la piena parità, dopo alcune secessioni. Passo fondamentale fu la creazione del tribunato della plebe: i tribuni erano sacri, inviolabili e avevano il diritto di veto sulle decisioni del senato e dei comizi.

La battaglia del Lago Regillo

La battaglia del Lago Regillo

Vinta la battaglia con il contrattacco della cavalleria, si sparse la voce che tra i romani, a guidare il contrattacco, fossero apparsi i Dioscuri Castore e Polluce, su due cavalli bianchi, forse un racconto in parte figlio del fatto che erano stati proprio i nobili romani che avevano capovolto la battaglia. Sarebbero stati poi Castore e Polluce a tornare di corsa a Roma ad annunciare la vittoria. Vinta la Lega Latina, Postumio ed Ebuzio rientrarono trionfanti a Roma. Il dittatore decise dunque di innalzare un tempio ai Dioscuri in segno di riconoscimento, nei pressi della fonte Giuturna (nel Foro, vicino al tempio delle Vestali).

La nascita della repubblica

La nascita della repubblica

Tarquinio il Superbo, cacciato da Roma, cercò subito di riprendersi il trono scontrandosi coi romani alla Selva Arsia e assediando la città. L’eroica difesa del primo console Lucio Giunio Bruto, morto in battaglia, di Orazio Coclite, che da solo respinse i nemici sul ponte Sublicio mentre i romani lo abbattevano e di Gaio Muzio Scevola, il quale dimostrò la determinazione romana, resero possibile la nascita della repubblica e della famosa sigla SPQR.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: