Privacy Policy Tito Livio | STORIE ROMANE

Il ratto delle sabine

Il ratto delle sabine

Dopo la fondazione di Roma Romolo creò un asylum per accogliere gli stranieri. Infatti la città appena nata era formata da fuggitivi, schiavi liberati, contadini e pastori. Il primo re si appellò dunque ai popoli vicini per rinfoltire le sue schiere, tuttavia mancava ancora un elemento fondamentale: le donne. Perciò invitò i vicini sabini ad assistere ad una corsa di carri nell’area in cui sarebbe sorto il circo Massimo, all’epoca ancora paludosa.

La battaglia di Canne

La battaglia di Canne

La seconda guerra punica Annibale inanellava ormai una serie di vittorie schiaccianti, come sulla Trebbia nel 218 a.C. e al lago Trasimeno l’anno successivo. In quest’ultima battaglia perse perfino la vita il console Gaio Flaminio Nepote, oltre a decine di

I gladiatori

I gladiatori

L’origine della gladiatura viene fatta comunemente risalire al 264 a.C., anno di scoppio della prima guerra punica, per commemorare il defunto Decimo Bruto Pera. Nel corso del tempo i gladiatori sono stati spesso avvicinati agli etruschi, tuttavia sembrerebbe più plausibile

La battaglia di Numistro

La battaglia di Numistro

Durante i primi anni della seconda guerra punica, iniziata del 218 a.C., Annibale aveva inflitto ripetute sconfitte ai romani: sulla Trebbia, al Trasimeno, a Canne. Dopo tre anni di disfatte, culminate col disastro di Canne, i romani avevano assunto un

Il natale di Roma

Il natale di Roma

Per convenzione la nascita di Roma è fatta risalire al 21 aprile del 753 a.C., momento in cui Romolo fonda la città secondo la tradizione sul colle Palatino, in opposizione al fratello Remo che la voleva fondare sull’Aventino. « Siccome erano

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: